rai4





Dischi volanti

Dischi Volanti è la nuova rubrica di Wonderland riservata alle edizioni home video di genere sci-fi, fantasy e horror. La rassegna proporrà i classici pubblicati per la prima volta in supporto digitale, e le più interessanti produzioni contemporanee, sia direct-to-video, sia passate in sala.

 

39° puntata

Frankenstein Junior (1974): Scritto e diretto da Mel Brooks, il film è l’esilarante parodia in bianco e nero delle pellicole Universal (Frankenstein del 1931, La moglie di Frankenstein del 1935, Il figlio di Frankenstein del 1939, Il terrore di Frankenstein del 1942) sulla Creatura nata dalla penna di Mary Shelley. Al centro del racconto c’è lo scienziato Frederick Frankenstein, nipote del celebre Barone Viktor von Frankenstein, chiamato a ripercorrere i passi del nonno in una girandola di situazioni rocambolesche. Di Frankenstein Junior, a quarant’anni dal debutto in sala, restano memorabili le interpretazioni di Gene Wilder e Marty Feldman.

 

35° puntata

Gallowwalkers (2012): Disperato pistolero in cerca di vendetta, Aman è colpito da una maledizione: tutte le persone che uccide tornano in vita. Andrew Goth scrive e dirige un originale western horror, puntando sull’interpretazione del grande Wesley Snipes, già apprezzato nei panni del Diurno nella trilogia di Blade.

 

34° puntata

Trilogia del terrore (1975): Horror televisivo in tre parti andato in onda in America su ABC e alcuni anni dopo in Italia sul Secondo Canale, sviluppa con pochi mezzi ma tanta originalità dei racconti scritti da Richard Matheson. La grande protagonista è Karen Black, chiamata a interpretare quattro ruoli diversi. In Julie è una professoressa di letteratura assai vendicativa nei confronti di uno studente che ha voluto ricattarla, mentre in Millicent and Therese dà il volto a due gemelle accumunate solamente dall’odio reciproco. Nel terzo capitolo, intitolato Amelia e diventato un piccolo cult tra gli appassionati del genere, l’attrice veste i panni di una donna che libera inavvertitamente uno spirito malvagio contenuto in un feticcio Zuni regalatogli dal fidanzato. 

 

24° puntata

Classe 1999 (1989): Diretto da Mark Lester, già regista del fortunato Commando (1985) con Arnold Schwarzenegger, il film segue quanto accade nel Liceo Kennedy di Seattle. Qui gli insegnanti, stanchi di sottostare alle minacce degli studenti, sono sostituiti da androidi che riescono a mantenere l’ordine e la disciplina tra i banchi di scuola con metodi pedagogici abbastanza discutibili. La pellicola, fulgida rappresentazione dell’estetica anni Ottanta, rende omaggio in più di un’occasione a 1997: Fuga da New York di John Carpenter e Terminator di James Cameron. Nel cast spiccano le presenze di Bradley Gregg, Pam Grier e Stacy Keach.

 

21° puntata

2022: I sopravvissuti (1973): Gli indimenticabili Charlton Heston ed Edward G. Robinson sono i grandi protagonisti di questa pellicola, diretta dal veterano Richard Fleischer. Sfondo del racconto – ispirato a Largo! Largo!, un romanzo distopico dato alle stampe nel 1966 da Harry Harrison – è una sovrappopolata New York, con 40 milioni di abitanti divisi in pochissimi ricchi e tantissimi poveri. Per porre rimedio alla scarsità di cibo, il governo si è affidato ai prodotti sintetici della Soylent Corporation: l’indagine sull’omicidio di un dirigente della multinazionale porterà, però, il detective Robert Thorn a una terribile scoperta.



19° puntata

Il cacciatore di zombie (2011): L’Avana è invasa dagli zombie e lo scansafatiche Juan riesce a lucrare sull’epidemia formando un piccolo gruppo che, al motto di “Riammazziamo i vostri cari”, fa piazza pulita dei morti viventi. Il governo cubano però ha un’altra idea: gli zombi non sono altro che dissidenti pagati dagli odiati Stati Uniti. Si sviluppa da queste premesse Il cacciatore di zombie, commedia horror sceneggiata e diretta con molta ironia da Alejandro Brugués.

 

16° puntata

Chi è l’altro? (1972): Dopo aver esplorato l’immaginario infantile della provincia profonda americana nel classico Il buio oltre la siepe (1962), il prolifico Robert Mulligan si ripete a dieci anni di distanza adattando per il grande schermo il più grande successo letterario di Tom Tyron. Il romanzo, pubblicato nel 1971 in Italia da Mondadori con il titolo L’altro, racconta la storia di una coppia di gemelli dai caratteri opposti che trascorre l’estate in una casa di campagna del Connecticut. Orfani di padre, con una madre fragile ma in compenso con una nonna molto presente, i due ragazzini si ritrovano coinvolti in strani eventi che segnano irrimediabilmente le loro vite. Il film, impreziosito dalla fotografia del tre volte premio Oscar Robert Surtees, coglie bene i riti di passaggio dall’infanzia all’adolescenza, trattando con sensibilità i temi del doppio e dei bambini malvagi.

 

15° puntata

La leggenda dei sette vampiri d’oro (1974): Un Dracula in trasferta nel lontano Oriente per il nono e ultimo capitolo della saga cinematografica targata Hammer. In quest’occasione il personaggio nato dalla penna di Bram Stoker si reincarna in un monaco cinese: dà così l’assalto, con sette vampiri ricoperti interamente d’oro, al villaggio di Pin Qwei in Cina. Dopo aver mietuto tantissime vittime, Dracula deve fronteggiare padre e figlio Van Helsing, sostenuti dal giovane Ching e dai suoi sei fratelli, tutti specializzati nelle arti marziali. Il film, appena uscito in dvd, è un riuscito mix di horror british e spettacoloso wuxiapian diretto dal veterano Roy Ward Baker.

 

13° puntata

Snowpiercer (2013): Gli unici superstiti a un cataclisma, che ha portato la Terra a una temperatura glaciale insostenibile per l’uomo, sono rifugiati su un treno in costante movimento, capace di alimentarsi energeticamente da solo. All’interno del gigantesco convoglio una ricca minoranza risiede tra gli agi nei vagoni anteriori, mentre in quelli posteriori la maggior parte della gente vive in condizioni brutali. Questa situazione iniqua scatena una lotta di classe che sfocia irrimediabilmente nel sangue. Adattamento del graphic novel francese Le Transperceneige di Jacques Lob, Snowpiercer porta la firma del sudcoreano Bong Joon-ho, regista degli acclamati Memories of Murder e The Host, alla sua prima esperienza hollywoodiana. Grande protagonista del film, da poco riproposto in edizione dvd e blu-ray, è Chris Evans, il Captain America dei recenti cinecomics di casa Marvel.



12° puntata

The Toxic Avenger (1984): Primo successo commerciale della Troma, casa di produzione americana specializzata in film indipendenti low cost di genere splatter, la pellicola è diventata un autentico cult dopo un’iniziale diffidenza del pubblico americano. Al centro della storia c’è il goffo Melvin Ford, inserviente in una palestra di Tromaville che, vittima dei bulli del quartiere in cui vive, cade in un contenitore di rifiuti tossici. Avviene così una trasformazione: il protagonista diventa un mostro mutante, il Vendicatore Tossico del titolo, il supereroe più repellente della storia del cinema. Il film, amato da molti registi a stelle e strisce come Quentin Tarantino, ha generato tre sequel e una linea di fumetti Marvel


10° puntata

RoboCop (1987): Manifesto cinematografico della fantascienza distopica anni Ottanta, il film di Paul Verhoeven (Atto di forza, Basic Instinct) segue la trasformazione di Alex Murphy, agente di polizia a cui presta il volto Peter Weller, in un cyborg che fa rispettare la legge punendo brutalmente i criminali di una Detroit futuristica. La pellicola, diventata in poco tempo un punto di riferimento imprescindibile per i cultori del genere, ha generato un franchise imponente con due sequel cinematografici, diversi videogame e fumetti, numerose serie televisive sia animate che in live action. Nel 2014 il rilancio di RoboCop è stato affidato al brasiliano José Padilha (Tropa de Elite - Gli squadroni della morte) che ha diretto un reboot con protagonista Joel Kinnaman. 


9° puntata

Luna Zero Due (1969): Nel 2021 la Luna è diventata una gigantesca cava di metalli fondamentali per le tecnologie terrestri, pronta a essere sfruttata commercialmente da mercanti, avventurieri e pionieri. Sullo sfondo del XXI secolo che ricorda molto quello western del XIX secolo, i protagonisti sono l’avido miliardario J.J. Hubbard e Bill Kemp, ex astronauta che omaggia la figura di Neil Armstrong. Il film, diretto da Roy Ward Baker, è tra le opere più celebri della Hammer, casa di produzione nota per i cicli horror su Frankenstein e Dracula.



7° puntata

Ercole al centro della Terra
(1961): Il leggendario figlio di Giove affronta una discesa agli inferi per salvare la vita dell’amata Deianira, prigioniera di un incantesimo del malvagio Lico. Sta tutto qui l’intreccio della seconda fatica cinematografica di Mario Bava: il regista, con intelligenza e grande cura dei dettagli, porta diversi elementi horror nell’allora diffusissimo genere peplum, applicando la lezione antinaturalistica di Ivan il Terribile (1944) di Sergej Mikhajlovič Ejzenštejn. Tra gli interpreti si ricordano il culturista Reg Park, nei panni del protagonista Ercole, e il fascinoso Giorgio Ardisson in quelli di Teseo. L’intervista a quest’ultimo attore, oramai ottantatreenne, caratterizza i contenuti extra dell’edizione home video curata dalla Sinister Film.



5° puntata

Maniac (2012): Nel remake dell’omonimo cult, diretto nel 1980 da William Lustig e definito il “Taxi Driver dell’orrore”, il regista Franck Khalfoun sceglie come protagonista Elijah Wood, il Frodo della trilogia de Il signore degli anelli. Nel film, ultimamente uscito nelle versioni dvd e blu-ray, l’attenzione si concentra sempre sull’azione criminale di Frank Zito, serial killer psicopatico con un’ossessione per i manichini, che agisce fra le strade di New York.



4° puntata

Impostor (2001): Gary Fleder, regista di film come Il collezionista e La giuria, dirige l’adattamento cinematografico dell’omonimo racconto di Philip Dick, pubblicato dallo scrittore nel 1953. Cupo, realistico, distopico, spiazzante e affatto conciliante, il film è ambientato nel 2079, anno in cui l’umanità, in conflitto permanente con i più evoluti Centauriani, vive in parte protetta da gigantesche cupole elettromagnetiche. Grande protagonista della pellicola è Gary Sinise, attore celebre per le interpretazioni in Forrest Gump e Il miglio verde, che qui dà il volto a Spencer Olham, un brillante scienziato che viene accusato dal governo di essere un replicante al servizio del nemico.



1° puntata

Dark skies (2013): Scritto e diretto da Scott Stewart (Legion, Priest), il film sfrutta un topos della fantascienza: l’incubo del corpo umano posseduto dagli extraterrestri. Citazionista e ricco di riferimenti alla più stretta attualità, Dark Skies è uscito in dvd e blu-ray. Nei contenuti extra sono presenti scene tagliate e un finale alternativo.

Rai.it

Siti Rai online: 847