Wonderland 2014

Wonderland del 12/12/14

  • Andato in onda:12/12/2014
  • Visualizzazioni:

“È interessante vedere che, quando è nato, Dungeons & Dragons era stato influenzato molto dal fantasy eroico, dalle storie di Robert E. Howard, in particolare le storie di Conan, dalla serie di Elric di Michael Morcock, da Il Signore degli Anelli di Tolkien. Ma all’epoca era più un genere di nicchia, non molto diffuso. E dal mio punto di vista la popolarità del fantasy oggi in parte è dovuta proprio a Dungeons & Dragons. Da una parte perché in tutti questi anni tantissima gente ci ha giocato, ma per me un fattore ancora più determinante è che a giocarci siano stati anche moltissimi scrittori”. Jeremy Crawford “Nel 1980, prima ancora della serie televisiva, avevamo provato a fare il videogioco di Dungeons & Dragons. Ci siamo trovati di fronte a una scelta: spendere tutto per sviluppare questi giochi e diventare degli artisti elettronici prima degli altri, o concentrarsi soltanto sul gioco da tavolo. Ma Gary aveva visto il futuro a Hollywood, nei media, in TV, al cinema. E quindi decise di creare la serie animata. I personaggi non erano gli stessi che tutti conoscevano e che lui poi descrisse in un libro per il gioco. Dalla serie si vedeva come stavano cambiando le idee di Gary, con il tempo, con l’esperienza, con quello che voleva il pubblico”. Frank Mentzer Sommario Mainstreaming: viaggi multimediali tra i nuovi universi del fantastico Dragon Age: Inquisition (2014): Thedas è nel caos, i draghi volano minacciosi nel cielo, la guerra civile è pronta a scoppiare con maghi e templari contrapposti fra loro. Chi cerca di portare l’ordine è l’Inquisizione, una forza militare che ha l’obiettivo di salvare il mondo dalla catastrofe. Ė in questo scenario che deve operare il giocatore del terzo capitolo di Dragon Age, ultimo titolo di un autunno videoludico marcatamente dark fantasy, come dimostrano le uscite degli attesi La Terra di Mezzo: L'ombra di Mordor e Lords of the Fallen. Copertina Dungeons & Dragons: Ė il 1974 quando, sulla scia del successo di Risiko, la Tactical Studies Rules mette in commercio Dungeons & Dragons, gioco di ruolo in chiave fantasy ideato da Gary Gygax e Dave Arneson, capace di generare negli anni un ricco franchise composto da romanzi, fumetti, videogame, film e serie tv. Per celebrare il quarantennale di D&D, Wonderland ha esplorato i suoi mondi immaginari con Frank Mentzer e Jeremy Crawford, entrambi presenti all’ultima edizione del Lucca Comics and Games. Il primo è un affermato autore di giochi di ruolo, fondatore della Role-Playing Game Association, mentre il secondo è tra i game designer più apprezzati del settore, famoso per aver creato Blue Rose.

[an error occurred while processing this directive]

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Guarda altri contenuti di:

Commenti

Riduci
Navigazione alternativa dei video correlati