Wonderland

SPECIALE MARTE: IL PIANETA ROSSO AL CINEMA - Wonderland del 30/10/2015

  • Durata:00:13:16
  • Andato in onda:30/10/2015
  • Visualizzazioni:

Mainstreaming: viaggi multimediali tra i nuovi universi del fantastico The Martian - Sopravvissuto (2015): Tratto dall’omonimo romanzo di Andy Weir, The Martian segna il ritorno di Ridley Scott alla fantascienza dopo appena tre anni da Prometheus. Ma stavolta si tratta di fantascienza realistica, tanto che la NASA è stata coinvolta in prima persona nella realizzazione del film. The Martian racconta di un astronauta che, creduto morto, viene abbandonato sul Pianeta Rosso, ma Scott si è ispirato anche al film-documentario di Kevin MacDonald La morte sospesa, dove uno scalatore deve sopravvivere sulle Ande. Lo sceneggiatore Drew Goddard, che in un primo momento doveva dirigere il film, evita le riflessioni esistenziali tratteggiando un protagonista dalla mentalità positiva, deciso a non cedere alla depressione e determinato a risolvere gli infiniti problemi che si presentano. La vicenda non è però ambientata solo su Marte: nello spazio i suoi compagni di spedizione cercano di partecipare al salvataggio, con una parentesi che visivamente richiama Gravity di Alfonso Cuaròn, e sulla Terra, alla NASA, si cercano soluzioni per riportare il “marziano” a casa. Marte al cinema Con l’introduzione della compianta astrofisica Margherita Hack, che ci ha fornito una descrizione scientifica di Marte, un excursus sull’immaginario cinematografico legato al Pianeta Rosso. Fin dai primordi della settima arte, i viaggi spaziali sono stati oggetto ghiotto per il grande schermo, a partire dalle pionieristiche opere di Georges Méliès e il curioso film del 1910 Un matrimonio interplanetario del vignettista e scrittore Enrico Novelli, o L’astronave, diretto nel 1918 dal danese Holger-Madsen. Alla fantascienza stellare appartiene anche l’onirico Aelita, kolossal sovietico del 1924, ma bisogna aspettare fino al 1950 per un viaggio su Marte, quando Kurt Neumann scrive e dirige Destinazione Luna. Da quel momento le rotte per il Pianeta Rosso sono aperte e l’anno seguente Lesley Selander dirige Volo su Marte, mentre del 1955 è La conquista dello spazio di Byron Haskin. Per ulteriori viaggi su Marte si deve attendere il nuovo secolo: Pianeta rosso di Anthony Hoffman, Mission to Mars di Brian De Palma, Fantasmi da Marte di infine John Carpenter e The Last Days on Mars dell’irlandese Ruairi Robinson. Midnight Factory su Rai 4 Dal 30 ottobre - e per tutto il mese di novembre - la seconda serata del venerdì proporrà 5 film Midnight Factory, brand ideato da Koch Media, inaugurato dal successo in sala di Babadook e dedicato al cinema internazionale di genere thriller e horror. Si parte venerdì 30 ottobre, su Rai 4, con Sinister di Scott Derrickson, inquietante cult della Blumhouse Productions, con Ethan Hawke scrittore alle prese con il demone babilonese Bughuul. Honeymoon è il notevole esordio della giovane Leigh Janiak che racconta la terrificante luna di miele di una coppia di giovani sposi che si recano in una casetta in riva al lago. Si procede poi con la folle commedia horror Zombieavers di Jordan Rubin, dove un manipolo di famelici e contagiosi castori zombie assediano un gruppo di ragazzine in gita, e lo sconvolgente survival di Adam MacDonald Backcountry, che racconta il fine settimana di una coppia di trekkers in una riserva naturale dove incontrano un affamato e feroce orso. Per concludere, prima della ripresa con nuovi titoli nel 2016, c’è All Cheerleaders Die di Lucky McKee e Chris Sivertson, omaggio ai college-horror anni ’80 tra pon pon girls, sesso e stregoneria.

Sito

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Guarda altri contenuti di:

Commenti

Riduci
Navigazione alternativa dei video correlati