Wonderland 2014

Wonderland del 28/11/14

  • Andato in onda:28/11/2014
  • Visualizzazioni:

“Ancora oggi viviamo un rapporto di amore e odio con la tecnologia. Oggi se ne parla come se ne parlava in passato, ai tempi di Metropolis di Fritz Lang e anche prima. Si riflette se la tecnologia sia una cosa positiva o negativa”. James Cameron “Per quanto riguarda la battaglia tra l’uomo e la macchina, secondo me le macchine hanno già vinto. Basta guardarsi intorno nella hall di un albergo o nelle lounge degli aeroporti per vedere quanta gente sta attaccata a un qualsiasi apparecchio elettronico”. James Cameron “Ci sono dei film che non sono indovinati solo per l’epoca in cui escono, ma vanno a toccare anche le generazioni che non erano neanche nate quando il film è stato girato. Come si spiega? Non lo so. Lo ignoro. Ma secondo me ci vogliono personaggi con cui identificarsi, personaggi che ci conducano in un viaggio che abbia per il pubblico abbia un significato”. Gale Anne Hurd Sommario Mainstreaming: viaggi multimediali tra i nuovi universi del fantastico The Rover (2014): La civiltà umana è al collasso, l’Australia è devastata dalle barbarie e l’entroterra del continente è dominato dalla violenza. In questo scenario post-apocalittico muove i suoi passi Eric, un pistolero indurito dalla vita che ha il volto di Guy Pearce. Secondo film diretto da David Michôd dopo lo sfolgorante esordio di Animal Kingdom (2010), The Rover può contare anche sulle interpretazioni di Robert Pattinson e Scoot McNairy. Copertina Terminator (1984-2014): Ė il 1984 quando fa la sua comparsa T-800, uno spietato cyborg proveniente dal futuro con una missione ben precisa: uccidere Sarah Connor, una cameriera di Los Angeles che un giorno diventerà la madre di John Connor, leader della resistenza umana contro le macchine nel 2029. Interpretato da un inossidabile Arnold Schwarzenegger, l’androide protagonista di Terminator si trasforma in uno dei personaggi simbolo degli anni Ottanta. Il film, diretto dal quasi esordiente James Cameron, riscuote un grandissimo successo tanto da generare successivamente tre sequel: Terminator 2 - Il giorno del giudizio (1991), Terminator 3 - Le macchine ribelli (2003) e Terminator Salvation (2009). Per celebrare il trentennale del primo capitolo della saga fantascientifica, Wonderland ha incontrato a Los Angeles il regista James Cameron, la produttrice e sceneggiatrice Gale Anne Hurd e l’autore dei dialoghi William Wisher Jr.. L’intervista James Cameron: Dopo aver esordito con Piraña paura nel 1981, firma i primi due capitoli di Terminator tra il 1984 e il 1991. Ritrova Arnold Schwarzenegger in True Lies (1994), non prima di aver diretto gli ambiziosi e visionari Aliens - Scontro finale (1986) e The Abyss (1989). Nel 1997 stupisce il mondo cinematografico e non solo con Titanic, a cui segue dodici anni più tardi l’altrettanto colossale Avatar. Gale Anne Hurd: Tra le produttrici più affermate in ambito cinematografico con la sua Pacific Western Productions, deve la sua celebrità alla cura di saghe di successo come Alien e Terminator. Negli ultimi anni osserva con sempre più interesse il panorama televisivo, come conferma la straordinaria fortuna della serie The Walking Dead. William Wisher Jr.: Sceneggiatore californiano, inizia come dialoghista a fianco di James Cameron in Terminator. Tra i suoi lavori degni di nota si ricordano Dredd - La legge sono io (1995), Il tredicesimo guerriero (1999) e L’esorcista - La genesi (2004). Dischi volanti Trilogia del terrore (1975): Horror televisivo in tre parti andato in onda in America su ABC e alcuni anni dopo in Italia sul Secondo Canale, sviluppa con pochi mezzi ma tanta originalità dei racconti scritti da Richard Matheson. La grande protagonista è Karen Black, chiamata a interpretare quattro ruoli diversi. In Julie è una professoressa di letteratura assai vendicativa nei confronti di uno studente che ha voluto ricattarla, mentre in Millicent and Therese dà il volto a due gemelle accumunate solamente dall’odio reciproco. Nel terzo capitolo, intitolato Amelia e diventato un piccolo cult tra gli appassionati del genere, l’attrice veste i panni di una donna che libera inavvertitamente uno spirito malvagio contenuto in un feticcio Zuni regalatogli dal fidanzato.

[an error occurred while processing this directive]

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Guarda altri contenuti di:

    [an error occurred while processing this directive]

Commenti

Riduci
Navigazione alternativa dei video correlati