Wonderland

PETER LORD E L’AVVENTURA DELLA AARDMAN - Wonderland del 09/10/2015

  • Durata:00:22:43
  • Andato in onda:09/10/2015
  • Visualizzazioni:

“Mi hanno molto influenzato i cartoni animati di Hanna & Barbera, perché erano per la mia generazione, cose come Top Cat e i Flintstones, li guardavo tutti. Ora, in un certo senso, mi pento del modo in cui il giovane Peter Lord ha assorbito l’animazione americana senza senso critico, ma non ci posso far nulla, ero così”. Peter Lord Sommario Mainstreaming: viaggi multimediali tra i nuovi universi del fantastico Cinema in Stop Motion: Il cinema sembra aver ritrovato interesse per la tecnica di animazione in stop motion, testimoniato dal clamore che si è creato per Anomalisa dell'eclettico Charlie Kaufmann, che ha vinto il Gran Premio della Giuria all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, e Il piccolo principe, che alterna l’animazione a passo uno con la computer grafica ed è stato presentato a Cannes nonché evento speciale al prossimo Festival di Roma. Non mancano però anche apprezzati artisti solitamente impegnati in questo settore di cui si perdono le tracce, come è accaduto con i belgi Stéphane Aubier e Vincent Patar dello scatenato Panico al Villaggio (2009) e l’americano Henry Selick, che non ha realizzato più nulla da Coraline e la porta magica (2009). Intervista Peter Lord: fondatore della celebre Aardman Animations insieme all’amico e collega David Sproxton, Lord si distingue tra i più apprezzati registi e produttori d’animazione in a passo uno dell’intero Regno Unito. Insieme a Sproxton ha creato nel 1976 Morph, pupazzo di plastilina animato in stop-motion; mentre nel 1985 i due incontrano Nick Park, che si unisce al gruppo Aardman. Da questa sinergia di forze nasce il duo Wallace & Gromit, l’imbranato inventore e il suo intelligentissimo cane, protagonisti di una serie di corti, di una serie tv, fino ad approdare al cinema nel 2005 con il lungometraggio Wallace & Gromit - La maledizione del coniglio mannaro. Con Park, Lord firma nel 2000 soggetto e regia di Galline in fuga, mentre per i successivi film si ritaglia il ruolo di produttore, come accaduto con il recente Shaun, vita da pecora - Il film, anch’esso adattamento per il grande schermo dell’altro celebre franchise televisivo creato dalla Aardman.

Sito

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Commenti

Riduci
Navigazione alternativa dei video correlati